le attività si concentreranno nel diffondere le conoscenze scientifiche nei seguenti campi:

RISORSA IDRICA – riserve per un pianeta “assetato”

Quasi tutte le risorse idriche potenzialmente destinabili al consumo umano sono contenute nel sottosuolo. Le nuove tecniche per la captazione e lo sfruttamento di tali risorse e le sempre nuove conoscenze in merito alle loro caratteristiche intrinseche vanno di pari passo con la sempre maggiore importanza che l’acqua sta assumendo nei confronti delle altre risorse naturali.

 

PERICOLOSITA’ NATURALE – minimizzare il rischio, incrementare la consapevolezza

Sono numerose le condizioni di pericolosità connesse a fenomeni naturali, spesso aggravati dall’intervento antropico. Una attenta analisi, valutazione e divulgazione delle condizioni di rischio risultano pertanto fondamentali al fine di minimizzare gli effetti dei potenziali fattori naturali di rischio che possono minacciare l’uomo.

 

PIANETA E SALUTE – costruire un ambiente sicuro

Tutti coloro che vivono in una città inquinata sanno bene che l’ambiente in cui si vive influisce sulla salute degli individui. La comprensione e la salvaguardia dei meccanismi che regolano l’equilibrio tra gli elementi dei vari ecosistemi e, più in generale, i rapporti tra le diverse componenti ambientali sono la garanzia del benessere e della salute degli individui che “vivono” tale ambiente.

 

CLIMA – la “pietra miliare”

La comprensione dei cambiamenti climatici e del loro trend evolutivo è strettamente connessa al riconoscimento ed all’interpretazione delle tracce, ancor oggi conservate, registrate nel corso delle ere geologiche nelle rocce sedimentarie. Mediante l’individuazione di particolari indicatori ambientali, gli studiosi sono giunti ad una miglior comprensione dei meccanismi che hanno regolato in passato i cambiamenti climatici e che ne determinano l’attuale evoluzione. Tali preziose testimonianze sono purtroppo rare e devono essere adeguatamente salvaguardate prima che vengano irreversibilmente distrutte.

 

GEORISORSE – forme di energia sostenibile per uno sviluppo sostenibile

Alcuni studiosi stanno cercando di compensare le tragiche previsioni future circa l’esaurimento di molte delle risorse naturali della Terra, con una sempre più approfondita conoscenza del Pianeta e della possibilità di accumulare risorse minerarie utili per l’uomo. Tuttavia tutto ciò non esime l’uomo dalla pratica di un uso razionale ed intelligente delle risorse disponibili e dalla necessità di individuare nuove forme di energia pulita.

 

AREE URBANE – sotterraneo: il futuro dello sviluppo urbano

Le aree urbane, spesso concentrate lungo le fasce costiere, sono in continua crescita e necessitano di nuovi spazi con un conseguente aumento del costo dei terreni. Gli architetti concordano pertanto nel sostenere che il futuro delle città è rappresentato dall’ambiente sotterraneo e che a fronte di elevati costi nell’immediato, si potrà mirare ad uno sviluppo urbano sostenibile sul lungo periodo.

 

L’INTERNO DELLA TERRA – dalla crosta al nucleo

Tutto ciò che può essere detto in merito alla storia ed all’evoluzione del Pianeta a partire dall’attuale struttura non è che una minima parte di un più vasto e complesso meccanismo guidato dalla temperatura. La presenza di un nucleo principalmente costituito da nichel e ferro (costituito da una parte solida più interna ed una liquida esterna) al quale è principalmente riconducibile l’esistenza del campo magnetico terrestre) ed il mantello, caratterizzato al suo interno dai movimenti convettivi responsabili dei movimento che interessano la soprastante porzione crostale, sono le evidenze di un pianeta che vive.

 

GLI OCEANI – gli abissi del tempo

Proprio negli oceani, la cui esplorazione è cominciata 200 anni fa circa, risiede la spiegazione dei meccanismi che regolano l’evoluzione del Pianeta. Nonostante i recenti studi abbiano rivoluzionato le precedenti teorie ed apportato importanti novità, molto rimane ancora da scoprire, non solo in relazione ai benefici che gli oceani possono apportare all’uomo, ma anche in rapporto all’evoluzione delle fratture presenti lungo i margini continentali in corrispondenza dei quali si concentrano gli insediamenti umani

 

IL SUOLO – la pelle del pianeta vivente

Il suolo rappresenta una delle principali componenti da cui dipende la vita sulla Terra. Esso rappresenta un sistema di ancoraggio per le specie vegetali e fornisce acqua e nutrimento indispensabile per la vita. Senza tali elementi la superficie della Terra risulterebbe sterile ed arida come quella di Marte.

 

TERRA E VITA Queste ricerche cercano di penetrare i segreti dei paleo-ecosistemi per ciò che attiene al loro funzionamento e alla loro stabilità, comprendere la dinamica della biodiversità su scale temporali molto lunghe e predire la vitalità futura della biosfera.; tutti temi questi strettamente correlati gli uni agli altri. E’ evidente quindi che i paleontologi, i biologi e gli scienziati della terra devono lavorare insieme a livello locale, regionale e globale.

La Terra:

Stella per un anno, Pianeta per sempre!